Installazione di isolamento

SUPERBONUS 110%

Il Superbonus è un’agevolazione introdotta dal Decreto Rilancio che eleva al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute per specifici interventi in ambito di efficienza energetica, di interventi antisismici, di installazione di impianti fotovoltaici o delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici.

L'idea è quella di ridurre le emissioni di CO2, e quindi di migliorare l'impatto ambientale. 

A chi interessa

Il Superbonus si applica agli interventi effettuati da:

- condomìni

- persone fisiche proprietarie di edifici unifamiliari 

- ville singole

- Istituti autonomi case popolari (Iacp) 

- cooperative di abitazione a proprietà indivisa su immobili dalle stesse posseduti e assegnati in godimento ai propri soci

- Onlus, associazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale

- associazioni e società sportive dilettantistiche, limitatamente ai lavori destinati ai soli immobili o parti di immobili adibiti a spogliatoi (fino al 30 Giugno 2022)

Opere

Interventi principali o trainanti

 Il Superbonus spetta in caso di:

- interventi di isolamento termico sugli involucri

- sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale

- interventi antisismici: la detrazione già prevista dal Sismabonus è elevata al 110% 

Interventi aggiuntivi o trainati

 Oltre agli interventi trainanti sopra elencati, rientrano nel Superbonus anche le spese per interventi eseguiti insieme ad almeno uno degli interventi principali sopra citati. Si tratta di:

- interventi di efficientamento energetico

- installazione di impianti solari fotovoltaici

- infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici

- interventi di eliminazione delle barriere architettoniche 

- building automation

Vantaggi

La detrazione è riconosciuta nella misura del 110%, da ripartire tra gli aventi diritto in 5 quote annuali di pari importo e per le spese sostenute nel 2022 in 4 quote annuali di pari importo, entro i limiti di capienza dell’imposta annua derivante dalla dichiarazione dei redditi.

In alternativa alla fruizione diretta della detrazione, è possibile optare per un contributo anticipato sotto forma di sconto praticato dai fornitori dei beni o servizi (sconto in fattura) o per la cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante.

I soggetti che ricevono il credito hanno, a loro volta, la facoltà di cessione.

20220526_103448.jpg
ABITAZIONE A MIRA
WhatsApp Image 2022-01-22 at 21.32.57 (1).jpeg
CONDOMINIO ERIKA